Il mercato automotive in Italia nel 2023

Il mercato automotive tra carenza di risorse, prezzi in aumento e una porta aperta verso la sostenibilità.

Siamo all’inizio di un nuovo anno e già ci stiamo chiedendo in quale direzione stia andando il mercato automotive.

Stiamo lentamente uscendo da un periodo storico decisamente difficile, tra pandemia, guerra e una crisi economica che ha toccato tutti i settori.

L’incertezza e la paura che hanno invaso le nostre vite hanno per forza di cose influito sulla visione del consumatore medio nei confronti degli acquisti, e il settore automotive è uno di quelli che ha sentito in misura maggiore questo cambiamento.

Sono tre i punti fondamentali attorno ai quali ruota attualmente il mercato automotive e che danno origine alle nuove tendenze, e noi di Autocarrozzeria De Corso te li vogliamo illustrare per darti modo di avere una visione più chiara della situazione in Italia.

 

Carenza di risorse

Nel 2022 il problema maggiore per la produttività delle industrie, non solo del settore automotive, è stata proprio la difficoltà di reperire le risorse, le materie prime per la produzione.

Nel nostro settore tutto ciò ha causato un enorme rallentamento nella consegna degli autoveicoli nuovi, portando il consumatore ad orientarsi sull’usato.

La richiesta più comune sta diventando quella della “pronta consegna” e il 2022 ha visto un aumento del 30% rispetto all’anno precedente dei trasferimenti di proprietà.

Insomma, l’usato vince sulle attese infinite del nuovo, anche quando si tratta di auto ibride.

Prezzi in aumento

Tutto sta aumentando, ed è impossibile non preoccuparsi e non muoversi verso la direzione del risparmio.

In campo automotive, la conseguenza è stata quella di puntare sugli incentivi governativi: in moltissimi nel 2022 hanno atteso l’approvazione dei bonus governativi prima di acquistare un’auto nuova, con un aumento dell’acquisto pari al 10% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Oltre agli incentivi, c’è stato un aumento anche del noleggio auto e del “car sharing”, entrambe alternative low cost rispetto all’auto di proprietà.

 

Interesse maggiore nei confronti della sostenibilità

Il costante parlare di crisi climatica e di vita sostenibile sta dando i suoi frutti.

La ricerca di auto ibride è diventata un leitmotiv in costante crescita, trasformandosi nella scelta preferita di molti consumatori e alimentando anche il mercato di accessori e servizi complementari.

 

Ma a quali considerazioni ci portano questi dati?

Per quanto ci riguarda, siamo convinti che serva una formazione adeguata per rassicurare e per dare una corretta visione d’insieme al consumatore che ha le idee confuse e necessita di essere accompagnato della scelta.

E tu sai bene che da Autocarrozzeria De Corso sappiamo da sempre dare buoni consigli.

Anche perché sempre più spesso il cliente cerca qualità, soprattutto quando si parla di sicurezza, e un servizio completo che sia la conseguenza di un personale altamente qualificato, che sappia informare e consigliare alternative valide in un settore così vasto, ma dove le tempistiche sono sempre più lunghe.

Noi di Autocarrozzeria De Corso ti aspettiamo presso la nostra sede per un check up della tua auto e per consigliarti con professionalità il tuo prossimo nuovo acquisto.

Qui da noi é come essere in famiglia!